100 anni fondazione bibliomedia svizzera

06/04/2020

La Fondazione Bibliomedia è stata fondata nel maggio del 1920 con lo scopo di sostenere le biblioteche e promuovere la lettura nel paese; scopo che rimane ugualmente importante nell‘era digitale, perché anche se i supporti cambiano, la scrittura resta fedele a se stessa. Bibliomedia è impegnata nella promozione della lettura da 100 anni e sostiene le scuole e le biblioteche pubbliche nel loro lavoro quotidiano.

L‘alfabeto costituisce la base della comunicazione scritta come la conosciamo. L'alfabeto Bibliomedia è stato scritto dagli storici Franziska Schürch e Isabel Koellreuter e tradotto in italiano da Orazio Dotta. In 26 parole chiave tenta di riassumere la storia di 100 anni di Bibliomedia. L'alfabeto viene proposto anche in brevi e simpatici filmati realizzati da Lalita Brunner del Büro BerrelGschwind di Basilea. Gli spot saranno pubblicati da oggi fino al 6 maggio 2020 sui nostri profili Facebook, Twitter, Instagram e sul sito web.

A voi il piacere di scoprirli!

t

Istruzione per tutti: Sul sito web di Bibliomedia si legge: «Oggi Bibliomedia sostiene l’ideale del libero accesso all’informazione e all’istruzione e s’impegna affinché il maggior numero possibile di persone in Svizzera possa raggiungere i propri obiettivi formativi in piena autonomia». Saperne di più

s

Classificazione: Le prime regole per la catalogazione dei libri della Biblioteca per tutti risalgono al 1920 e furono redatte dal responsabile dell’epoca. Le biblioteche sono le rappresentanti di complessi sistemi di classificazione. Saperne di più

r

Denaro: Oggi la fondazione può contare su un sistema di finanziamento ben definito: la Confederazione concorre annualmente con circa due milioni di franchi. Saperne di più

q

Uomini e donne: Al momento della sua fondazione la Biblioteca per tutti fu pensata per gli uomini che desideravano accrescere la propria formazione. All’inizio tra i collaboratori spiccava una netta presenza di uomini. Saperne di più

p

Compleanni: Consultando l’archivio si scopre che i bibliotecari sanno anche festeggiare: negli ultimi cento anni tutti gli anniversari importanti di Bibliomedia sono stati giustamente celebrati! Saperne di più

n

Logistica: La distribuzione delle collezioni di libri costituisce per Bibliomedia una grande sfida e, allo stesso tempo, il presupposto per il suo successo. Saperne di più

l

Plurilinguismo: I libri costituiscono un lembo di patria. Per questo motivo la Biblioteca per tutti considera il plurilinguismo un compito centrale fin dagli anni Sessanta. Saperne di più

k

Sedi: Bibliomedia dispone di tre sedi operative situate a Biasca, Losanna e Soletta. Ma non è sempre stato così. Nel 1920, anno di fondazione, iniziò a lavorare con una sola sede ubicata a Berna; nel 1923 si aggiunsero altre sei depositi regionali a Losanna, Friborgo, Lucerna, Zurigo, Coira e Bellinzona. Saperne di più

j

Legittimazione: Nei primi anni d’attività la Biblioteca per tutti svolgeva i suoi compiti con l’obiettivo di rendere i libri, e quindi la conoscenza, accessibili in tutte le regioni del paese e a tutti i suoi abitanti. Negli anni Trenta iniziò ad operare anche per la salvaguardia del patrimonio culturale svizzero. Saperne di più

i

Organizzazione: La Biblioteca per tutti è sempre stata una fondazione; fin dalla sua costituzione nel 1920. All’epoca comprendeva un Consiglio di fondazione di 36 membri, un Comitato direttivo di nove membri e una Direzione operativa, nella sede principale di Berna. Saperne di più

Il nostro sito web utilizza i cookie per migliorare l'esperienza dell'utente. Per saperne di più nel nostro Privacy Policy