diversità culturale nella biblioteca

Le biblioteche possono dare un importante contributo per agevolare l'integrazione nella nostra società alle persone di lingua diversa dal tedesco, dal francese, dall'italiano o dal romancio. Con l'offerta di media nella loro lingua materna si sentiranno un po' di più a casa loro anche in un paese straniero.

Bibliomedia si impegna affinché l’offerta delle biblioteche rispecchi la diversità persenti nella popolazione: circa il 25% della popolazione non possiede un passaporto svizzero.

Al fine di poter ottimizzare l’offerta delle biblioteche pubbliche, Bibliomedia mette a loro disposizione per il prestito fondi multimediali in albanese, arabo, tedesco, inglese, francese, italiano, croato, portoghese, serbo, spagnolo, tamil e turco.

Con il progetto «Willkommen! Ihre Bibliothek», Bibliomedia ha ancora una volta notevolmente ampliato la sua gamma di lingue.

Inoltre, Bibliomedia dispone di numerosi documenti, glossari e testi modello in molte lingue, per far sì che di una comprensione universale nelle biblioteche possa diventare realtà e facilitare l’interazione con gli utenti di lingua straniera:

Mondomedia
Tutte le biblioteche pubbliche possono essere biblioteche interculturali. Con Mondomedia, Bibliomedia propone un modulo di corsi e una piattaforma per lo scambio di esperienze e la diffusione di conoscenze nell’ambito della funzione interculturale delle biblioteche. Mondomedia sostiene le biblioteche pubbliche con attività di formazione e perfezionamento, materiale didattico e consulenza specialistica in materia. La piattaforma è supportata da Bibliomedia, Interbiblio e Baobab Books.

Bibliomedia sostiene le biblioteche interculturali organizzate in associazione, erogando un abbonamento gratuito per oltre 100 volumi. Ci contatti biasca@bibliomedia.ch