corso di storia dell’arte – Rinascimento e manierismo

L’Associazione CulturAltura e la Bibliomedia della Svizzera italiana, in collaborazione con la Società ticinese di belle arti, propone un ciclo di storia dell’arte dedicato a Rinascimento e Manierismo.

Il corso, che si sviluppa in 5 lezioni, sarà tenuto dalla professoressa Alessandra Giussani.

Le date:
6 / 13 / 20 / 27 ottobre e 10 novembre

Iscrizione e costi:
Il ciclo di lezioni prevede una tassa di fr. 120.– per i soci degli enti promotori e di fr. 130.– per i non soci.

Le coordinate bancarie saranno comunicate con la conferma dell’iscrizione. Non sono previsti rimborsi in caso di disdetta o di frequenza parziale.

Termine ultimo per il pagamento: 31settembre 2020

Si prega d’inoltrare l’iscrizione entro il 31 agosto 2020 al seguente indirizzo: milani.sobrio@gmail.com
(Info: Tel. 091 864 25 61 – 079 373 00 90)

Indicare: nome e cognome, indirizzo postale, recapito telefonico, indirizzo e-mail e l’eventuale appartenenza a una delle società promotrici.

La docente:
Alessandra Giussani, storica dell’arte, è docente di questa materia al Liceo di Lugano 1, ai Corsi per adulti e incaricata di corsi presso la SUPSI. È promotrice di viaggi a carattere artistico e umanistico, attraverso i quali introduce ai tesori del patrimonio in varie zone d’Europa e del nostro territorio, che ben conosce anche per avere collaborato con l’Inventario dell’Ufficio dei Beni Culturali e al progetto espositivo Arte in Ticino 1803-2003.

I temi trattati:
La genialità dell’arte del Quattrocento a Firenze / Il rapporto tra arte italiana e fiamminga / La pittura a Venezia / L’apice del Rinascimento a Roma / Il manierismo

Cosa può favorire l’apprezzamento di un’opera d’arte antica o moderna? Cosa rende l’arte più fortemente ispiratrice di senso nella nostra vita quotidiana?

Per amare un’opera d’arte oltre all’immediata apparenza, è senz’altro utile istaurare con essa un rapporto conoscitivo, tanto emotivo quanto razionale. Comprenderla dentro il suo contesto culturale e nel filo della storia consente di osservare ciò che la lega al suo tempo, con le sue peculiari novità e originalità, e ciò che la lancia invece verso l’eternità e quindi anche verso noi, attuali spettatori.

Il corso, procedendo per commenti d’opere e per tematiche, vuole contribuire in modo divulgativo alla comprensione delle varie forme d’arte per sentirle a noi più famigliari. Approfondendo la percezione di qualità visive e plastiche (quali colore, luce, spazialità, composizione) che stanno alla base del linguaggio estetico, e affinando la nostra naturale (ma a volte sopita) consapevolezza del linguaggio simbolico, vogliamo chiederci quale importanza possano avere per noi opere appartenenti a società con caratteristiche diverse dalla nostra.

Il corso è stato preceduto da due momenti formativi. Nell’autunno 2019 L’arte dalle origini all’Antichità classica: gli albori dell’arte e i luoghi sacri / L’arte egizia: culla dell’antico sapere / La bellezza nell’arte greca e l’estetica classica / Continuità e novità nell’arte romana.

Nella primavera 2020 Il Medioevo: l’arte cristiana alle origini dell’estetica medievale / L’arte romanica e le vie di pellegrinaggio / L’arte gotica: potenza costruttiva e simbologia della luce / Il gotico cortese / La novità di Giotto.

Per la primavera 2021 si prevede un quarto appuntamento dedicato al Barocco e alla Modernità: tra Caravaggio e il Barocco / La nascita dei nuovi generi pittorici e i grandi pittori del Seicento / Le nuove poetiche neoclassiche e romantiche / Il fascino del XIX secolo tra Accademia e Impressionismo.

Per quest’ultimo ciclo di lezioni l’iscrizione sarà possibile a partire da novembre 2020.