Servizi per biblioteche e istituzioni Nuova biblioteca Bibliogold Prestito libri Lingue straniere Kamishibai Bibliomobile Promozione della lettura Mostre del libro itineranti Codice deontologico Servizi per le scuole Biblioteche comunali e scolastiche: indirizzi Dizionario scrittori svizzeri Infoteca

Prestito libri

La Bibliomedia della Svizzera italiana dispone di un fondo librario di 126'000 volumi. Il fondo è composto da libri di narrativa e di documentazione per tutte le fasce d'età.
I volumi sono a disposizine di biblioteche e istituzioni che li possono richiedere in prestito con modalità diverse:

Scelta dei libri
Aiuto di partenza
Prestito a pagamento
Collezioni tematiche e/o per mostre

Prestito collezioni


Coloro che decidono di instaurare un rapporto di collaborazione con Bibliomedia, hanno la possibilità di scegliere i libri direttamente dalle nostre scansie, oppure di indicarci la tipologia dei libri desiderati e la fascia d'età, o le fasce d'età, a cui sono destinati. Sulla base delle indicazioni ricevute il nostro personale procede alla composizione delle collezioni.

Ogni settimana Bibiomedia acquista una selezione delle nuove pubblicazioni che l'editoria produce annualmente. In un anno il fondo si arricchisce di circa 7'000 volumi nuovi. Questo garantisce che i titoli a disposizione sono costantemente aggiornati. Malgrado questo sforzo non sempre possiamo soddisfare le richieste di novità librarie che ci giungono dai nostri utenti istituzionali. Le collezioni, in modo particolare quelle di grossa entità, sono quindi create con una base di novità e con un fondo di libri di recente - ma non nuova - pubblicazione. Bibliomedia è, a sua volta, una biblioteca e non una libreria.

I prestiti offerti da Bibliomedia permettono alle biblioteche con scarse risorse economiche e con piccoli spazi a disposizione, di avere un numero considerevole di volumi per l'utenza a dei costi irrisori. Attraverso questo servizio, e attraverso  scambi regolari dei libri, anche le piccole biblioteche sono ingrado di essere attrattive e funzionali senza con ciò investire fondi finanziari che possono così essere dirottati, ad esempio, per manifestazioni culturali o ricreative. Lo scopo finale è quello di consentire a più persone possibili di accedere al libro con facilità, in ogni parte del Paese, e di permettere un funzionamento ottimale delle biblioteche di lettura pubblica sparse sul territorio.
Top


I comuni, o le istituzioni che godono di un aiuto di partenza, possono prendere in prestito un numero sufficiente di libri - da concordare con la direzione della Bibliomedia - per l'apertura o la riorganizzazione di una biblioteca di lettura pubblica. In questo caso non sono richieste tasse di prestito particolari.

L'aiuto di partenza, che in genere ha una durata di tre anni, ha lo scopo di permettere alle nuove istituzioni di partire con un fondo cospicuo di documenti già pronto all'uso. In questi casi si raccomanda di procedere a degli scambi regolari di libri con la nostra fondazione, in modo tale da permettere all'utente della biblioteca di poter disporre continuamente di nuovi arrivi.
Top


Il prestito a pagamento subentra al termine dell'aiuto di partenza, sulla base dei volumi che la biblioteca o l'istituzione richiedente desidera mantenere in dotazione.
Questo tipo di prestito è concesso anche a quelle istituzioni che non godono dello statuto di aiuto di partenza e che desiderano incrementare il fondo di proprietà con un prestito di volumi da Bibliomedia. In questo caso le tariffe forfettarie sono calcolate annualmente sulla base del numero di libi richiesti. Le tariffe sono molto convenienti, in sintonia con la missione di Bibliomedia; ovvero sostenere il lavoro delle biblioteche che operano sul territorio (vedi tabella tariffe). In genere i costi di spedizione dei libri dalla nostra sede a quella richiedente sono coperti da Bibliomedia; quelli generati dalle spedizioni di ritorno sono a carico dei nostri utenti.
Top


Biblioteche e istituzioni possono richiedere dei libri in prestito sulla base di tematiche specifiche. Questo servizio serve in modo particolare a chi desidera mettere a disposizione una serie di libri (da 20 a 100) per approfondire un tema da loro trattato (es. conferenza) o del quale desiderano creare una mostra. Sulla base delle richieste che pervengono alla Bibliomedia il personale crea la collezione desiderata facendo capo al fondo esistente o, se è il caso, acquistando nuove pubblicazioni. Per questioni d'ordine pratico, chi desidera far capo a questo servizio è tenuto a richiedere la collaborazione di BMS con largo anticipo (almeno uno due mesi).
Top