Nati per leggere Storie controvento LeggiLo LeggiTi Notte del racconto Notte del racconto 2016 Notte del racconto 2015 Notte del racconto 2014 Notte del racconto 2013 Notte del racconto 2012 Notte del racconto 2011 Notte del racconto 2010 Notte del racconto 2009 Notte del racconto 2008 Notte del racconto 2007 Concorso di scrittura

Notte del racconto 2012

NOTTE DEL RACCONTO 2012

La Notte del racconto si è svolta in tutta la Svizzera il 9.11.2012.
Il titolo dell'edizione di quest'anno sarà:


FUOCO E FIAMME
Quando tutto è possibile

Feuer und Flamme
Tout feu, tout flamme
Fieu e flomma


Manifesto NdR 2012

La creazione del manifesto dell'edizione 2012 è stata affidata all'illustratrice
CONSTANZA BRAVO. (Vedi bio-bibliografia)



IL TEMA

Fuoco e fiamme: quando tutto è possibile è stato il tema 2012 della NdR. I promotori hanno indirizzato la manifestazione verso quei racconti, dalla mitologia in poi, in cui la passione, il desiderio di fare, la voglia di agire hanno condotto a avventure epiche, a storie in cui con la buona volontà (fuoco e fiamme), con la giusta dose di dinamismo, si arriva a realizzare anche imprese ritenute quasi impossibili da portare a termine o a piccoli episodi di vita che grazie all’entusiasmo dei protagonisti arrivano a buon fine.

Storie che si basano sul concetto di vitalità; vitalità che sta alla base della riuscita di molte imprese, di molti progetti di vita, di avventure avvincenti.
Senza la caparbietà di carattere che contraddistingue Harry Potter, molti misteri non sarebbero stati risolti, senza la voglia di scoprire il mondo il viaggio al centro della terra, proposto da Verne, non sarebbe stato possibile, senza la giusta dose di coraggio Elisa, Prisca, Rosalba, le eroine create da Bianca Pitzorno nel suo Ascolta il mio cuore, non avrebbero potuto contrastare la terribile maestra Argia Sforza, senza la caparbietà di carattere Matilde (Roald Dahl) non avrebbe saputo vendicarsi dei genitori, che la trascurano definendola stupida e bugiarda, mentre invece viziano Michele, il fratello maggiore.

La letteratura per ragazzi è ricca di avvenimenti collegatati al concetto di fuoco e fiamme, ovvero del fare tutto il possibile per raggiungere un determinato obiettivo. Trovarle e proporle ai ragazzi è stata la sfida di questa edizione della Notte del racconto.


  • SERVIZIO TSI DEL 10.10.2012 - Il Quotidiano
  • SERVIZIO TSI DEL 13.10.2010 - Il Quotidiano
  • LA NOTTE DEL RACCONTO 2008 DA PEO
    (ascolta la trasmissione del 3.11.2008 con Letizia Bolzani)

  • “INTRECCI”
    Serata dedicata agli organizzatori locali della Notte del racconto


    Media e Ragazzi Ticino e Grigioni italiano (TIGRI) e la Bibliomedia della Svizzera italiana (BMS) hanno offerto agli organizzatori locali della Notte del racconto un suggestivo spettacolo messo in scena dall’attrice Betty Colombo dal titolo Intrecci . L’evento, si è tenuto:

    giovedì 27 settembre alle 20.30 presso la sala polivalente delle scuole elementari di Besso.

    Intrecci rientra a giusto titolo nel “teatro di narrazione” basato esclusivamente sulla parola, sul racconto. Parola e racconto che, di fatto, sono alla base della filosofia che anima la Notte del racconto; manifestazione che si terrà il 9 novembre in tutta la Svizzera sotto il motto Fuoco e fiamme: quando tutto è possibile. Nel corso della serata sarà è stata data la possibilità d'iscriversi alla “Notte del racconto” e ritirare le locandine della manifestazione. Lo spettacolo di Betty Colombo è stato preceduto da un incontro con l’autrice alla quale è stato chiesto chiesto di raccontare ai presenti le sue metofologie di lavoro.

    Lo spettacolo
    Passione, potere, inganni, morte, genialità, mostruosità… e poi l’amore che, come la guerra, trova sempre la sua strada. Il mito ci racconta tutto questo e ci aiuta a scoprire le chiavi di lettura della vita. Il mito mostra ed ammonisce, definisce i nemici e gli stranieri e, nel farlo, ci aiuta a capire chi siamo noi.Minosse, re di Creta, è un uomo potente e forte. Ha un regno grande e prosperoso, il suo esercito incute terrore e la sua terra dà ricchi frutti. Nasconde però un segreto terribile ed è stato travolto da un lutto che lascia pochi appigli. La sua sete di vendetta è devastante. L’intelligenza indicherà alle sue vittime il cammino di salvezza e l’amore infonderà il coraggio necessario per afferrare la vita con mani salde, tenendo ben stretto il filo, quel filo che Arianna ha consegnato al suo innamorato Teseo.

      Betty Colombo                      Pubblico
     Betty Colombo impegnata nello                                 Il pubblico accorso alla serata
     spettacolo "Intrecci"


 Manifesto