Nati per leggere Il ruolo delle famiglie Il ruolo delle biblioteche Il ruolo dei pediatri Il ruolo delle librerie Libri sicuri Storie controvento LeggiLo LeggiTi Notte del racconto Concorso di scrittura

Il ruolo delle famiglie

Bimbo e genitore
________________________________________________________________________

Dal mese di aprile 2008 è attivo il sito di Nati per leggere Svizzera: www.natiperleggere.ch

________________________________________________________________________


  • L’amore per i libri nasce in famiglia

    Tutti i genitori desiderano che il proprio bambino impari presto e bene a leggere e a scrivere.

    Non tutti i genitori sanno, però, che il successo scolastico è in gran parte legato al tipo di rapporto che il bambino instaura, nei primi anni di vita, con la parola ascoltata dalla voce dell’adulto, con il gioco delle rime e delle filastrocche, con le storie ascoltate prima della buonanotte, con il dialogo che si stabilisce nel momento in cui si sfogliano i libri insieme e insieme si nominano gli oggetti, si commentano le illustrazioni, si rileggono le storie già note.

    L’ambiente famigliare ha dunque grande importanza nel favorire un buon incontro con i libri.

    Quando in famiglia la lettura è vissuta come attività piacevole e abituale, i bambini tendono a viverla allo stesso modo.

  • l progetto "Nati per leggere"

    Vuole creare nei genitori l’abitudine di leggere ai propri figli già a partire dal sesto mese per far diventare il libro una presenza quotidiana nelle loro giornate.

    È dimostrato che leggere fin dai primi mesi di vita aumenta le probabilità che il bambino rimanga un lettore anche in futuro e diventare un lettore significa avere un migliore profitto scolastico e quindi poter raggiungere un alto livello di scolarizzazione.

    Ma l’elemento fondamentale è un altro: i libri di buona qualità aiutano a dare forma e voce a tutte quelle scoperte ed emozioni che affrontiamo durante gli anni della crescita, ci forniscono gli strumenti per prender coscienza di tutti i piccoli e i grandi traguardi della nostra esistenza. Chi ama i libri e la lettura avrà sempre a disposizione un grande tesoro di storie, informazioni, parole nelle quali comprendere se stesso e il mondo.

    Leggere ad un bambino fin dai primi momenti di vita è quindi un grande atto d’amore.

    La stimolazione e il senso di protezione che genera nel bambino il sentirsi accanto un adulto che gli racconta delle storie già dal primo anno di vita e condivide con lui il piacere del racconto è impareggiabile.

    Essere tenuti in braccio, abbracciati insieme al libro, condividere momenti intensi, divertenti, di scoperta e di meraviglia, sono emozioni che il piccolo ricorderà sempre.


    Un adulto che legge a un bambino intraprende con lui una grande avventura ed esercita il suo ruolo di genitore, di nonno, di insegnante, nella maniera più profonda e divertente.


    È attraverso la condivisione di questo grande piacere che possiamo imparare a conoscere meglio i nostri bambini e noi se stessi.


    Lettura


  • La lettura ad alta voce da parte di un adulto

    Leggere ad alta voce con la mamma o il papà:


    - rafforza il legame affettivo tra genitori e figli
    ;
    - abitua all’ascolto e aumenta i tempi di attenzione
    ;
    - calma, rassicura, consola il bambino
    ;
    - accresce il desiderio di imparare
    ;
    - è un’esperienza piacevole sia per il bambino che per il genitore


    Quando leggere?
    -durante un momento particolare della giornata, come un rituale: prima del sonnellino, dopo i pasti, prima della nanna,…;

    -durante i momenti noiosi di attesa: in viaggio, dal medico, …;

    -quando il bambino è malato


    Come condividere i libri con i bambini?

    -prendete in braccio il vostro bambino in modo che possa vedere le immagini e sentire il contatto fisico con voi
    ;
    -scegliete un luogo confortevole
    ;
    -eliminate le fonti di distrazione (televisione, radio, altri rumori)
    ;
    -recitate, cantate, leggete i libri che più gli piacciono
    ;
    -lasciate che il bambino faccia domande e approfittatene per parlare con lui
    ;
    -rileggete i suoi libri preferiti anche se ve lo chiede infinite volte


    Ricordate

    Se voi amate la lettura, il bambino lo capirà e l’amerà anche lui. Mettete a disposizione del vostro bambino il maggior numero di libri possibile.


    Prendete l’abitudine di frequentare la biblioteca più vicina alla vostra abitazione.