Agliati Mario

Mario Agliati (1922-2011), è stato direttore a Lugano della rivista "Il Cantonetto" (dal lui fondata nel 1953). Accanto alla rivista, il cui epicentro è la "Lugano del buon tempo antico", sono nate le "Edizioni del Cantonetto" (poesie dialettali e raccolte di prosa e saggi) e, negli anni Cinquanta, il Premio Cantonetto di poesia dialettale. La passione maggiore di Agliati è stata la storia locale, raccontata in tono discorsivo e affabile; quella storia che ama inseguire minuzie e fatterelli, le trasformazioni spesso sgradevoli o orrende che il paesaggio e le testimonianze del passato stanno subendo per colpa dell'uomo, dell'inerzia privata. Questa sua predilezione per la rievocazione della storia locale trova testimonianza in una serie di opere fra le quali spicca "Lugano del buon tempo". Singolare la sua lingua, che si rifà con garbo e ironia, non disgiunta da un costante impegno morale, a stilemi ottocenteschi rivisitati con sottigliezza tutta moderna. Nel 1966 Mario Agliati ha scritto un romanzo d'impronta autobiografica "L'erba voglio"; nel 1991 è tornato alla narrativa con la raccolta di racconti "La profezia del dottor Donzelli". Nel corso della sua carriera ha collaborato con i giornali “Gazzetta ticinese” e “Corriere del Ticino” e con personalità del mondo letterario come Piero Bianconi, Paolo Arcari e Dante Isella.

Liens
uovodiluc.ch/artista/biografia/agliati-mario

Bibliographie :
  • La sezione Baretti. Lugano (Collana di Lugano) 1951.
  • La sposina del '909. Lugano (Gaggini & Bizzozzero) 1959.
  • L'erba voglio. Lugano (Ed. del Cantonetto) 1966.
  • Carte da caffè. Lugano (Ed. del Cantonetto) 1977. (La Lampada)
  • Carta e lapis. Lugano (Ed. del Cantonetto); Locarno (Pedrazzini) 1981. (La Lampada)
  • I problemi del professor Pilati. Lugano (Ed. del Cantonetto) 1987.
  • La profezia del dottor Donzelli. Lugano (Ed. del Cantonetto) 1991.
  • Il tempietto di due Santi e di due città. Da Sant'Antonio da Padova in Lugano a San Lucio papa in Brugherio, 1994
  • Da inizio secolo a fine millenio. I volti del Ticino (Edizioni Todaro) 1997
  • Lugano: racconto di ieri e di oggi, 1999
  • Il mio Bartali (Casagrande-Fida-Sapiens) 2000
  • La storia del Corriere del Ticino (Casagrande) 2000.
  • Una presenza discosta : testimonianze di amici in ricordo di Mario Agliati, 1922-2011 / a cura di Carlo Agliati. Lugano (Edizioni del Cantonetto) 2012.

Extrait de La Profezia del dottor Donzelli

Cinque racconti in prima persona. L'io narrante, in realtà, è sempre diverso, se pur per taluni lati riconducibile, nella diversità, a una vaga unità: sempre da metter a ogni modo nella compagnia di quelli che non sogliono vincer le partite occasionali della vita quotidiana. D'altra parte dir che sempre perda, e tutto, sarebbe un dire eccessivo; appare nel complesso sereno e (salvo qualche impennata che subito fa rientrare) quasi contento del proprio fragile stato; e mostra spesso di apprezzare (magari istruendosi un poco) la facondia dei personaggi che incontra sulla sua strada. Forse percorre le sue narrazioni un filo di malinconia; ma non è detto che la malinconia possa accompagnarsi al sorriso; tant'è vero che un poeta l'ha chiamata "ninfa gentile". Quanto all'ubicazione geografica dei racconti, veda poi il lettore; forse ci si ritroverà, e altre volte no; ma l'ubicazione, or di qua or di là dal confine, non vuole essere per l'autore cosa essenziale.

précédent