Giovannoli Renato

Renato Giovannoli, nato nel 1956, si e laureato nel 1979 con una laurea in semiotica (docente Umberto Eco) e risiede a Bedigliora. È autore di libri per ragazzi e di saggi. Lavora come bibliotecario nelle scuole medie del cantone e come docente di filosofia al liceo di Mendrisio. A queste attività affianca delle collaborazioni come giornalista culturale per la RETE 2 della radio svizzera di lingua italiana. Dal 2005 al 2015 ha fatto parte della giuria del "Concorso Tre Valli per giovani scrittori" (Bibliomedia). Esordisce nel 1995 nella letteratura per ragazzi con il romanzo “I Predoni del Santo Gral”, che si aggiudica il Premio Battello a Vapore. Il libro sarà tradotto anche in spagnolo. In seguito, sempre per ragazzi, pubblica “Il mistero dell’isola del drago” e “Quando eravamo cavalieri della tavola rotonda”. Per le edizioni Svizzere per la Gioventù cura la pubblicazione “Fiabe del Duemila” che contengono due racconti dell’autore Antonio Rubino.

Werke:
  • Hic sunt leones. Viaggi straordinari e geografia fantastica. Milano (Electa) 1983 (con Omar Calabrese e Isabella Pezzini).
  • I Predoni del Santo Graal. Milano (Piemme) 1995.
  • Il mistero dell'isola del drago. Milano (Piemme) 1998.
  • Los ladrones del Santo Grial. (Ediciones Sm) 1998.
  • Saggi su 'Il nome della rosa'. Milano (Bompiani) 1999.
  • Quando eravamo cavalieri della tavola rotonda. Milano (Piemme) 2000.
  • La scienza della fantascienza. Milano (Bompiani) 2001.
  • Elementare, Wittgenstein!. Milano (Medusa Edizioni) 2007.
  • Fiabe del Duemila. Zurigo (Edizioni Svizzere per la gioventù - ESG) 2007.
  • Il vampiro innominato. Il "Caso Manzoni-Dracula" e altri casi di vampirismo letterario. Milano (Medusa) 2008.
  • C’è un topo in un toponimo. Viganello (Alla chiara fonte) 2010.
  • Jolly Roger. Le bandiere dei pirati. Milano (Medusa Edizioni) 2012
  • La scienza della fantascienza. Milano (Bompiani) 2015
  • Come costruire la biblioteca di Babele a dispetto degli errori di Borges. Milano (Medusa edizioni) 2015.
  • La farfalla e il leviatano. Indagini filosofiche su Lewis Carroll. Milano (Edizioni Medusa) 2017.

Auszeichnungen:
  • Premio Battello a vapore 1995

Textausschnitt aus La scienza della fantascienza

Le scienze della fantascienza, va da sé, hanno spesso un debito nei confronti delle vere scienze. Talvolta però sono il libero frutto della fantasia degli scrittori e al contrario hanno ispirato il lavoro degli scienziati. Attento a entrambi i fenomeni, questo è anche un libro di divulgazione (e virtualmente di didattica) degli aspetti più speculativi e “fantascientifici” della scienza contemporanea. Non è questo tuttavia il suo intento principale, ma quello di dimostrare piuttosto l’autonomia della scienza della fantascienza, che si configura come un sistema in cui le teorie si concatenano, si rivelano casi particolari di teorie unificate, si oppongono in dibattiti epistemologici e vere e proprie rivoluzioni scientifiche. Questo saggio – che si legge come un romanzo di fantascienza – ricostruisce la storia e la struttura di un tale sistema, spaziando dalle scienze umane (e superumane) alla biologia e alla linguistica aliene, dalla robotica ai fondamenti geometrici e astrofisici dei voli interstellari, fino a sconfinare, passando dalle teorie dei viaggi nel tempo degli universi paralleli, nella cosmologia e nella metafisica. Ne risulta qualcosa di simile all’enciclopedia scientifica, come Borges avrebbe potuto sognarla, di un mondo fantastico, ma anche un’immagine distorta e al contempo somigliante, cioè critica, nei nostri saperi e pseudosaperi, e un catalogo delle forme e dei temi di una letteratura in cui non il personaggio ma l’idea è il vero eroe.

Zurück